Chi sono old

Massimiliano Scuderi nasce il 10 novembre 1976 a Palermo, dove vive e lavora.
La sua prima formazione viene influenzata dalla frequentazione degli atelier di artisti, dove, accompagnando il padre, preside dell’Istituto Statale d’Arte per il mosaico di Monreale, apprende i primi rudimenti di pittura.
Conseguente il Diploma al Liceo Artistico di Palermo ed il proseguimento degli studi all’Accademia di Belle Arti della città, che si conclude nel 2000, con indirizzo decorativo, a cui farà seguito un ulteriore formazione accademica in arti visive e discipline dello spettacolo nel 2006.
In quest’anno si trasferisce in Spagna dove, all’Università Politecnica di Valencia, frequenta il Dipartimento di Disegno, specializzandosi nella Analisi della Forma ed in Animazione.
L’interesse per la grafica pubblicitaria e multimediale gli consentono la collaborazione su incarico a progetti di realizzazione di animazioni ed illustrazioni di web fiction per aziende, sviluppando pagine multimediali dal punto di vista grafico e funzionale.
Contestualmente esercita attività di docenza per animazione grafica a vari corsi di formazione professionale, dove è prevista qualificata prestazione d’opera di sperimentazioni didattiche.
Pittoricamente significativa è la sua cifra stilistica praticata negli anni, che gli ha consentito la partecipazione ad innumerevoli mostre in Sicilia.
Le città surreali, filo conduttore della sua ricerca, prendono vita nelle tele, riemergendo dall’antica passione del gioco infantile con i mattoncini della Lego che, liberati dal peso della materia, sono liberi di fluttuare e galleggiare in una dimensione parallela sospesa; dove gli inserti di foglia d’oro vengono utilizzati per impreziosire e avviluppare la trattazione minuziosa degli sfondi.
La sua costante ricerca del fantastico si rivolge attualmente con maggiore attenzione, verso il linguaggio costituito da disegni e pittura espressi in animazione, e dichiarati attraverso una sperimentazione informatica particolarmente legata al mondo della video-art.

 

Top